Aukey PB-P8, un powerbank solare da 12000 mAh

I normali powerbank per ricaricarsi devono rimanere collegati alla corrente elettrica per tante ore, il che li rende sostanzialmente inutili se si deve uscire di fretta. Perché non usare l’energia solare?

QUI << la video prova

Confezione

La confezione è in cartone riciclato semplice con logo Aukey. Include il powerbank, il cavetto microUSB, un libricino di istruzioni anche in italiano e un biglietto di garanzia.

Aukey PB-P8

Il modello da 12000 mAh è curato nell’aspetto, con tante rifiniture laterali per assicurare un’ottima presa. Su un lato stretto ci sono i 2 coperchi di gomma che coprono le porte USB e al centro il led che funge da torcia. Lateralmente si trova il pulsante arancione di accensione e i 4 led azzurri che mostrano il livello di carica.

Prova

Tenendolo tra le mani si sente che tutti i componenti sono ben assemblati. Esponendolo alla luce diretta del sole si può notare l’accensione dei piccoli led che stanno ad indicare la ricarica tramite pannello solare. Ci sono due porte USB, una con uscita da 1 ampere, e la seconda più potente da 2.4 ampere. Se si collega un dispositivo la carica non parte da sola, bisogna premere il pulsante di accensione. La carica della porta da 2.4 ampere è rapida, nulla da invidiare alla ricarica da rete fissa. Il pannello solare funziona bene, riuscendo a ricaricarsi anche con la poca luce di un giorno sereno invernale, ma se la si vuol caricare da zero ci vogliono un paio di giorni. Ottimi materiali e buone prestazioni complessive.

QUI << la video prova

Acquisto

Author: Admin

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: