Inker 720P, telecamera IP di videosorveglianza

In passato ho provato altre telecamere di sorveglianza, sia da interno ce da esterno, proprio come questo modello della Inker.

La confezione include la videocamera, l’antenna da avvitare, una basetta in metallo già avvitata (serve un cacciavite a punta esagonale per cambiare l’angolazione), un alimentatore elettrico per presa europea, un cavo di rete ethernet, alcune viti per fissare la telecamera a muro, un depliant illustrato di istruzioni in inglese. Una volta posizionata è gestibile tramite app, disponibile sia per iOS che Android.

QUI <— la video prova

Caratteristiche Tecniche

  • video HD fino a 720p (1280×720 pixel)
  • Lente  di alta qualità, con bilanciamento automatico del bianco ed esposizione automatica
  • Sensore di luminosità e 24 LED a infrarossi per la visione notturna
  • Sensore di movimento e allarme anti intrusione
  • Connessione senza fili WiFi oppure tramite cavo Ethernet
  • Memoria interna da 8 GB
  • Supporto dello standard ONVIF per il collegamento a NAS Synology
  • Totalmente protetta dalla polvere e dalle ondate d’acqua, conforme IP66

Primo collegamento

L’operazione iniziale di collegamento è semplice, basta seguire le indicazioni riportate sul depliant. Si installa sul proprio smartphone l’app iSmartViewPro. L’aggiunta della telecamera deve avvenire la prima volta usando il cavo ethernet in dotazione, per cui occorre portare la telecamera vicino al proprio modem o router per collegarla via cavo. Sull’app si seleziona l’aggiunta della telecamera tramite codice QR, stampato sulla telecamera stessa, poi si inserisce la password, inizialmente 123456. In pochi istanti appare il messaggio connecting e poi lo status diventa online. Selezionando Advanced Settings e Wifi Setting si può ora cercare la propria rete wifi, digitare la chiave di protezione. A questo punto si può scollegare il cavo ethernet e portare la telecamera nel punto in cui la si vuol fissare. Da notare che la telecamera di giorno non ha alcun led, per cui anche se sembra spenta in realtà è accesa. 

Salvataggio dei filmati

La telecamera Inker ha una memoria interna da 8 GB in cui vengono salvate le riprese compresse con lo standard  H264 che sono visualizzabili comodamente tramite l’app selezionando il menù “Records”. Nelle informazioni è indicato che è possibile accedere alla telecamera anche via browser dal PC, ma personalmente mi è bastata la verifica con lo smartphone, tutto semplice e fluido.
Lo standard ONVIF la rende configurabile anche con un NAS, ottimo per chi ha già altri sistemi attivi.

Email di notifica e Server FTP

Se lo spazio interno sembra limitato, o se si teme che dei malfattori danneggino la telecamera e le sue registrazioni, tramite l’app si può impostare l’invio di una email in caso di allarme e anche il salvataggio delle riprese su un server FTP, ottimo per una questione di sicurezza.

Sensore di Movimento

Ho provato il sensore di movimento, in grado di rilevare il movimento di una persona che si introduce nell’ambiente entrando nell’inquadratura. Grazie al sensore di movimento poi l’app mostra una notifica sullo smartphone e dalle impostazioni si può inviare l’immagine ripresa via email o FTP. L’elenco è salvato con data e ora in una sezione dedicata subito consultabile dall’app.  

La prova del buio

Quando cala l’oscurità la telecamera continua a funzionare, attivando automaticamente la modalità a infrarossi. Con il buio si attivano  i 24 led intorno alla telecamera che illuminano l’ambiente nell’infrarosso fino a circa 15 metri. Le immagini in bianco e nero sono mostrate in maniera nitida sullo schermo dell’app, andando soprattutto ad evidenziare la presenza di una persona che si distingue chiaramente. Così le riprese arrivano anche laddove i nostri occhi non vedono, individuando nettamente le sagome degli intrusi, me stesso nella prova. Alla riaccensione della luce le riprese tornano da sole normali e si riprende a mostrare il colore. 

Conclusioni

Un dispositivo professionale di ottima qualità da fissare all’esterno della casa ma anche all’interno o nelle scale. Riprende in alta qualità, anche al buio col suo sensore ad infrarossi. La gestione con app è molto semplice, una sola app per gestire il tutto da smartphone. Ciò che non ho provato è l’utilizzo con un NAS e l’accesso via browser. Una ottima telecamera, solida e realizzata con ottimi materiali destinata a durare.

QUI <— la video prova

Acquisto

La telecamera di sorveglianza Inker è acquistabile dal link seguente

inker

Author: Admin

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: