Zenoplige MXQ Pro, un piccolo TV-Box

Zenoplige MXQ PRO è un piccolo TV-Box che si collega direttamente al televisore dotato di ingresso HDMI. Consente di trasformare una TV collegata alla sola antenna televisiva del digitale terrestre o del satellite in una smart TV connessa ad internet, e di conseguenza fornisce l’accesso a tutti i contenuti multimediali che può raggiungere.

La connessione ad internet può avvenire sia via cavo ethernet che in wifi. Le proprie foto e i propri video si possono veicolare verso il box utilizzando una delle 4 porte USB o direttamente tramite il lettore di schede SD.

Il sistema operativo si basa su Android 5 Lollipop, con il Play Store installato. Si possono installare le app compatibili, anche se non tutte sono ottimizzate per la navigazione da telecomando. Ma andiamo con ordine…

QUI <— la video prova

Confezione

La confezione è in cartone nero con stampa colorate, il box si nota poco essendo anche nero.

  • Zenoplige MXQ Pro Smart TV Box
  • Telecomando a infrarossi
  • Cavo HDMI
  • Alimentatore elettrico
  • Depliant di istruzioni in inglese

Il telecomando necessita di 2 pile mini stilo AAA. L’alimentatore si collega tranquillamente alle prese elettriche italiane.

Caratteristiche tecniche

Il box è piccolo, con base quadrata da 11,5 cm e alto circa 3 cm, un ingombro davvero minimo. Sul lato destro ci sono tre porte USB e uno slot per schede SD, mentre sulla parte posteriore c’è una ulteriore porta USB, un connettore jack AV, una uscita audio digitale SPDIF, l’uscita video HDMI, un ingresso ethernet e il connettore di alimentazione elettrica.

CPU: Amlogic S905 Quad-Core Cortex-A53, 2.0 GHz
GPU: Penta-core Mali-450 @ 600MHz +
FLASH: 8GB NAND
RAM: 1GB DDR3
Host USB: 4 ad alta velocità USB 2.0
Lettore di schede: supporta SD/SDHC/MMC
Ethernet LAN: 10/100M, standard RJ-45
Wireless: WiFi a 2.4 GHz
Uscita video ad alta definizione HDMI
Sistema Operativo: Android 5.1
Alimentazione: DC 5V / 2A
Audio digitale: SPDIF / IEC958, Coassiale
Indicatore di alimentazione: LED (Accensione: blu; Standby: rosso)

Prova del Zenoplige MXQ Pro

Al primo avvio appare il launcher preinstallato, poche sezioni facilmente navigabili e personalizzabili. Dal menù delle impostazioni di sistema, che rispecchiano quelle di Android 5 Lollipop, abbiamo modo di personalizzare il nostro box. Come prima cosa ho eseguito una modifica riguardo il display, in modo da abbassare il tempo di refresh a 50 Hz, necessario per evitare lo sfarfallio durante le riprese eseguite con la fotocamera (video a 25 fps) puntata verso la TV. Si può anche adeguare lo spostamento e lo zoom dello schermo, in modo da riempire lo schermo in maniera esatta. Si possono aggiungere altre app dal Play Store di Google, da cui ho prelevato un player quale VLC per riprodurre filmati in diversi standard fino al 4K.
Degli 8 GB di memoria interna circa la metà sono occupati dal sistema operativo e dalle app preinstallate, per cui rimangono circa 4 GB effettivamente utilizzabili. Che possiamo estendere grazie alle 4 porte USB, non una ma quattro! E c’è anche lo spazio per il lettore di schede SD per la visione di foto appena scattate dalla propria fotocamera.

Troviamo preinstallate diverse app per l’intrattenimento multimediale, tra queste spicca Kodi con già vari add-on già pronti.

L’intrattenimento multimediale è assicurato con la compatibilità con i più importanti servizi come Spotify, Tunein RadioNetflix, Chili, VVVVID. Non è supportato al momento Infinity. Altre app non sono ottimizzate, come Rai.tv o Mediaset online, che non vengono inizialmente mostrate a tutto schermo e non evidenziano la selezione corrente. Si può ovviare attivando lo spostamento tramite cursore di mouse simulato, ma tramite telecomando è alquanto scomodo.

Considerando l’assenza della connettività bluetooth non è possibile collegare tastiere o controller che usano questo tipo di tecnologia. Invece sono riconosciuti tranquillamente i dispositivi che utilizzano la connettività WiFi. Ho collegato ad una delle 4 porte USB del box il dongle del mouse WiFi che uso solitamente sul PC, ed è stato immediatamente riconosciuto, migliorando l’esperienza di navigazione tra le schermate.

Per i filmati in 4K il box è in grado di riprodurli alla massima risoluzione 3840×2160. Chiaramente le immagini vengono ridimensionate se lo schermo che si utilizza si ferma al Full HD 1920×1080. La riproduzione è fluida se la fonte da cui proviene il filmato è abbastanza veloce e se il player utilizzato è rapido a decodificare il flusso audio-video. Provando a riprodurre con VLC un filmato in 4K salvato su un comune Drive USB il filmato ogni tot secondi sembrava fermarsi per una frazione di secondo, ma con MX Player la riproduzione invece è fluida, quindi suggerisco quest’ultimo.

La parte ludica non è il forte di questo box. Il telecomando non è adatto per giocare alla maggior parte delle app più note. La RAM da 1 GB non aiuta per giochi molto pesanti. La prova con Asphalt 8 di Gameloft non è andata oltre il caricare la schermata di avvio e la creazione del profilo giocatore per intenderci. Per valutare il resto delle prestazioni volevo provare il benchmark con AnTuTu, ma non essendo del tutto compatibile ho ripiegato con il più datato Quadrant. Il punteggio complessivo raggiunto è di 8060.

In definitiva un piccolo box che fa il suo dovere per quanto riguarda la fruizione di video e musica pescati dal web o dai propri dispositivi di archiviazione. Occupa uno spazio minimo paragonabile al suo prezzo ridotto.

QUI <— la video prova

Acquisto

Il TV Box è acquistabile su Amazon da questo link

51j9yIbqcDL._SL1000_

Author: Admin

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: